img-book
ISBN: 9788899437237

Né a Dio né al Diavolo

by: Aislinn

Cosa succederebbe davvero se incontraste un vampiro, se seriamente vi dicesse, “Buongiorno sono Lucifero e un vampiro”, voi come reagireste? Ecco questa è una storia in cui i vampiri non esistono, ma esistono. Un romanzo che porta il fantastico nella vita di amanti della musica metal e di D&D: non siamo in un romanzo per ragazzine e quando si parla di sangue e di dolore sono veri. Tom e Ivan saranno costretti a scontrarsi con il fatto che i vampiri non solo esistono.
Leggendo le prime pagine di questo libro, mi sono resa conto di quanto sia diverso il paranormal romance dall’urban fantasy classico e puro. Già perché quando leggi montagne di romanzi che usano l’elemento fantasy come componente quasi folkloristica e non come base di tutto, ritrovarsi tra le mani un libro diverso suona quasi come una lettuera difficile. Già mi è sembrato di leggere un volume di Tolkien, grosso pesante ma dannatamente bello.
Già, perché questo libro non è come gli altri, non è una storia gonfiata che “fa figo” no, è una storia ben scritta, che si prende i suoi tempi per portarvi a Biveno, per farvi conoscere i personaggi e le situazioni. Insomma, roba per gente che il genere lo mastica. No, niente vampiri luccicanti, niente influenze di sottogeneri, niente Stokerismi o altro, solo vampiri. E allora perché leggerlo? Ebbene perché è così che si scrive un vero urban fantasy, senza fronzoli, senza citazioni, senza dover tirare in campo altro. Lo so che non è quello che mediamene gli editori ci propongono, ma non per questo ha meno valore del resto.
Parliamo di vampiri. Chi mi segue sa che ho un certo numero di romanzi del genere sulle spalle e di solito non me ne lascio sfuggire se posso. Quindi vediamo dove collocare questi nuovi arrivati: partiamo con il presupposto che sono piuttosto classici e poco romantici. Hanno un loro fascino e non brillano (lo so che sono solo quelli di Twilight a farlo, ma è sempre meglio ribadire e festeggiare del fatto che non siano simili), non si trasformano in nebbia, non mutano in forma di pipistrello, e (Aislinn grazie, ormai li temevo estinti) non provocano piacere mentre prendono il sangue dalle loro prede. Insomma, sono tipi cazzuti, che temono la luce ma possono vivere anche di giorno, con forza e sensi accurati e un passato che è il punto di forza della storia.
I personaggi si snodano in due tempi narrativi, quello del presente dove Tom scopre che Lucifero non è un tipo semplicemente goth che si spaccia per vampiro, e quello del passato dove scopriamo come Lucifero sia nato. Inizialmente temevo che questi passaggi temporali rompessero il ritmo della storia e invece sono le pause giuste per andare nel passato e approfondire che persona fosse e cosa lo ha reso il vampiro solitario che è.
La narrazione presente è interessante, Ivan è il protagonista principale e lui ha già un trascorso con il misterioso vampiro; Tom è caratterizzato in maniera magistrale, e scopre a sue spese che il misterioso amico di Ivan altro non è che un terribile, e lo fa seguendo un pensiero razionale.
L’unico smacco che ho trovato in questo libro è Biveno: questa cittadella non esiste, e io invece avrei tanto voluto che fosse vera, trovare un’ambientazione italiana esistente, con luoghi che avrei potuto cercare con google o nel caso visitare dal vivo. Probabilmente esiste una città a cui l’autrice si è ispirata, e anche i locali, gli edifici quasi certamente sono stati ispirati da luoghi realmente esistenti, eppure aver creato una città immaginaria me li rende quasi finti. Certo l’autrice specifica a fine libro che molti luoghi esistono e si trovano a Biella, certo alcuni hanno qualche piccolo accorgimento per renderli adatti alla trama eppure avrei davvero voluto vedere Biella e non Biveno.
In definitiva un ottimo libro di vampiri. Niente di più niente di meno? No, volendo ci potrete trovare parecchie ship anche per chi ama i romance (non aggiungo nulla perché sarebbe spoiler). Cinque stelle per l’autrice italiana che ha sempre fatto sentire la sua voce con libri diversi e fuori dai soliti schemi.
Come ultimo appunto vi dico che la storia finisce, ma l’autrice ha già in serbo altri due volumi legati a questo romanzo… insomma li aspetto con ansia.

Meet the Author
avatar-author
1982
Aislinn è nata nel 1982, scrive ascoltando rock e metal e ha una passione inesauribile per la lettura. Nel 2013 ha pubblicato con Fabbri Editori il suo primo romanzo urban fantasy Angelize; nel 2014 è uscita la seconda e ultima parte della storia, Angelize II - Lucifer. Nel 2018 ha pubblicato per Gainsworth Publishing l'urban fantasy "Né a Dio né al Diavolo", che unisce l'amore per i vampiri a quello per la musica metal. Ha partecipato al romanzo storico In territorio nemico di Scrittura Industriale Collettiva (minimum fax, 2013) e a diverse antologie. Vive ad Arona, ma capita spesso a Milano; tiene corsi e workshop di scrittura, è traduttrice, editor e consulente editoriale. Gestisce il blog http://aislinndreams.blogspot.it e pagine sui principali social network.
Books of Aislinn
About This Book
Overview

Biveno. “Capitale del nulla”. Sessantamila anime dimenticate da Dio ai piedi delle Alpi piemontesi. Da lì un giorno d’estate del 2010 parte una macchina diretta a un colossale festival metal in Germania, con a bordo il terzetto peggio assortito della storia: Ivan, senza lavoro ma con qualche segreto, depresso con l’orlo del baratro a portata di mano; Tom, idraulico per professione e giullare per vocazione, troppo abituato a fingere di essere un idiota; e il tizio silenzioso che tutti chiamano Lucifero, capelli lunghi e occhiali scuri d’ordinanza, vampiro da quasi quattrocento anni. E non serve a nulla che lui parli tranquillamente della sua vera natura, tanto nessuno ci crede, Tom meno di chiunque altro. Dovranno cominciare a balenare gli artigli e a scorrere il sangue perché i due ragazzi si rendano conto che frequentare un mostro non è innocuo come una canzone black metal. Men che meno un mostro che si trascina dietro amanti immortali, vendette secolari e una sete che nulla al mondo può spegnere. Ma le notti sono lunghe a Biveno, e c’è tempo per imparare…

Details

ISBN: 9788899437237
Publisher: Gainsworth Publishing
Publish Date: 2018
Page Count: 464

“Né a Dio né al Diavolo”

Login with Facebook:
 

There are no reviews yet.