img-book
ISBN: 9788829544363

I ricordi degli specchi – L’indagine più oscura del commissario Sensi

by: Susanna Raule

Un nuovo omicidio e il commissario Sensi se lo trova così, per strada, lui che se avesse potuto lo avrebbe evitato. Un nuovo caso e una nuova donna che sembra rapirgli il cuore, proprio a lui, che non si lega mai a nessuno, sembra quasi stregato. Proprio lui, che ha un demone imprigionato nel suo corpo.
Un nuovo caso da affrontare per il commissario meno commissario della storia della letteratura contemporanea. Il personaggio di Sensi è perfetto, non smetterò mai di dirlo, Suranna Raule ha creato un serie di dettagli e contraddizioni che rendono questo personaggio vivo, unico, inimitabile. Perché Sensi non è uno che passa inosservato, è una gemma rara, e quando lo si ha tra le mani si può solo godere della sua esistenza.
Partiamo dal fatto che questo libro (il quinto includendo l’antologia) approfondisce la storia del demone, ma non voglio fare troppo spoiler, troviamo anche una nota conoscenza Sara Zaccaria, e soprattutto si giocherà a carte quasi scoperte con lei; alla fine l’unico tontolone è sempre Sensi.
Il caso è costruito con parsimonia e distrae piuttosto bene il lettore che si aspetta di arrivare per primo al nome dell’assassino, senza riuscirci, perché l’autrice ha sì dato tutto al lettore, ma ha anche tenuto molti colpi di scena per i momenti giusti. Insomma non c’è solo Sensi.
Lo stile è scorrevolissimo e se avessi avuto il tempo lo avrei finito in pochissime ore. È sempre un piacere tornare a leggere questa autrice e continuo a ribadire che la consiglio, perché questa serie è perfetta a tuttotondo, rimane la migliore saga urban fantasy italiana che abbia mai letto.
Altro punto positivo il modo costante in cui La Spezia e i suoi abitanti siano vividi di questo libro, lo stesso “Strina” e le descrizioni aiutano il libro a non essere solo un libro, si percepisce la città, a volte si potrebbe sentire anche l’accento e la sua aria. Si riesce a vedere la città senza nemmeno averla visitata.
In definitiva cinque stelle. Ho riso, ho pianto, questo libro mi ha dato molto di più, non è solo leggere, è vivere le avventure del commissario Sensi.

Meet the Author
avatar-author
1981
Susanna Raule (La Spezia, 1981), tanto per cominciare ha anche un lavoro “vero”. Infatti si è laureata in psicologia clinica e di comunità all’Università degli Studi di Firenze, si è specializzata in neuropsicologia all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, è una psicoterapeuta a indirizzo gestaltico integrato, è regolarmente iscritta all’albo degli psicologi ed esercita privatamente. Nonostante questo, dal 2004 lavora anche nell’ambito della scrittura. Nel 2005 il fumetto suo e di Armando Rossi, Ford Ravenstock – Specialista in suicidi, vince il primo premio al Lucca Project Contest e viene pubblicato da Panini Comics. I due seguiti, Ford Ravenstock – L’allegria dei naufragi e Ford Ravenstock – Verso Hamelin, sono usciti per Arcadia Editore. Nel 2011, insieme a Diego Cajelli e per i disegni di Marco Santucci, firma la sceneggiatura del num. 131 ("Carnevale di spettri") della serie Dampyr per la Sergio Bonelli Editore. Nel 2010 è tra i finalisti del torneo letterario IoScrittore e l’anno successivo esce il suo primo romanzo, L’ombra del commissario Sensi. Nel 2012 viene pubblicato il secondo romanzo della serie, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi. Nel 2014 esce il romanzo Il Club dei Cantanti Morti. Del 2015 il nuovo capitolo della serie del commissario Sensi: L'architettura segreta del mondo. Ha un blog e come se non bastasse traduce fumetti dall’inglese.
Books of Susanna Raule
About This Book
Overview

È una notte umida e il commissario Ermanno Sensi sta scendendo per una delle molte scalinate della parte collinare della città, quando sente un grido. Temendo un’aggressione, il commissario si precipita da quella parte. Per terra c’è quello che somiglia tanto a un cadavere, accucciata lì accanto la donna che ha gridato. In poche parole: lavoro, una cosa che Sensi cerca di evitare il più possibile.
Purtroppo, c’è finito proprio sopra. Per la prima volta in vita sua è accorso tempestivamente sulla scena di un crimine e, anche se si è trattato di un disguido, ormai non può far altro che indagare.
Ma quando Sensi indaga, non sono mai casi aperti e chiusi. Per qualche ignoto motivo le sue indagini si complicano sempre fino a diventare casini immondi.
Questa volta… un altro cadavere scoperto di lì a poco, una ragazza quasi morta di fame in uno sgabuzzino, un traffico internazionale di droga, un’ispettrice salutista, logge massoniche deviate, un brigadiere dei carabinieri con lo sguardo assassino, un’amante dal passato fin troppo simile a quello di Sensi. E lei, la dottoressa dal naso storto, Fiorella, è il mistero più intricato di tutti. Sensi ne è attratto come da una calamita e quasi si dimentica di fuggire dall’amore, ma chi è? E chi è la giovane donna che il commissario continua a vedere negli specchi con la coda dell’occhio?
Mentre Halloween si avvicina e Sensi deve fronteggiare l’enigma più inquietante di tutti: perché la camicia del suo smoking non ha i bottoni sui polsini?

Details

ISBN: 9788829544363
Publisher: Create Space / Self Publishing
Publish Date: 2018
Page Count: 424

“I ricordi degli specchi – L’indagine più oscura del commissario Sensi”

Login with Facebook:
 

There are no reviews yet.