img-book
ISBN: 9788833570532

Gli scomparsi di Chiardiluna

by: Christelle Dabos

Il matrimonio tra Ofelia e Thorn si fa sempre più, e finalmente viene presentata Faruk lo spirito famigliare della gelida arca Polo dove è stata costretta a trasferirsi. Faruk è un gigante smemorato che però ha potere di vita e di morte e la vuole come narratrice per animare le sue serate.
Quando paragonano un libro a Harry Potter o simili ho sempre il terrore che siano brutte copie, ma la realtà è che questa autrice ha davvero una incredibile maestria; tralasciamo per il momento la parte fantastica e il wordboulding, soffermiamoci solo sulla struttura: la trama è costruita con minuzia, non è stata una saga che arriva dal nulla, ma ben meditata, passo passo per non far perdere il lettore in due grandi errori tipici della narrativa contemporanea come la storia d’amore facile e la costruzione di un mondo fantastico da sogno che però non ha storia. Già perché il “giallo” delle sparizioni è un elemento, poi abbiamo il filoni narrativi principali e soprattutto la storia delle arche e il mistero della loro “creazione” e i relativi spiriti di famiglia. Insomma la complessità è intrecciata senza lasciare che uno degli elementi prevalga e che soffochi il mondo fantastico.
Questo volume, sempre di più, richiama le atmosfere che mi avevano fatto innamorare di Anima, l’arca d’origine di Ofelia (non vi dico molto per evitare spoiler) e in cui si vede tutto l’amore per la costruzione di questo mondo da parte dell’autrice. Anche Polo è bella con le sue illusioni, ma onestamente me l’ero sempre figurata come un luogo glaciale quindi un poco mi spiace vedere sempre scene in cui splende il finto sole dei Miraggi.
In definitiva cinque stelle. Ho una unica preghiera che va all’editore: dacci il terzo libro. Erano anni che non spasimavo così tanto per un libro, lo ammetto. Saga consigliatissima, il resto ve lo può spiegare la magia di questo spettacolare serie.

Meet the Author
avatar-author
1980
Christelle Dabos (Costa Azzurra-1980) è cresciuta a Cannes in una famiglia di musicisti e artisti. Scrive le prime storie all’università. Durante un periodo di convalescenza si unisce al Silver Plume, una comunità di scrittori su internet che la incoraggia a partecipare a un concorso organizzato da Gallimard Jeunesse. Dal 2005 vive e lavora in Belgio. Nel 2013 ha vinto il Prix du Premier Roman Jeunesse Gallimard-RTL-Télérama per Fidanzati dell’inverno. Nel 2016 i primi due libri della saga sono stati premiati con il Grand Prix de l’Imaginaire.
Books of Christelle Dabos
About This Book
Overview

Secondo volume della saga dell’Attraversaspecchi (dopo il primo, “Fidanzati dell’inverno”). Sulla gelida arca del Polo, dove Ofelia è stata sbattuta dalle Decane perché sposi suo malgrado il nobile Thorn, il caldo è soffocante. Ma è soltanto una delle illusioni provocate dalla casta dominante dell’arca, i Miraggi, in grado di produrre giungle sospese in aria, mari sconfinati all’interno di palazzi e vestiti di farfalle svolazzanti. A Città-cielo, capitale del Polo, Ofelia viene presentata al sire Faruk, il gigantesco spirito di famiglia bianco come la neve e completamente privo di memoria, che spera nelle doti di lettrice di Ofelia per svelare i misteri contenuti nel Libro, un documento enigmatico che nei secoli ha causato la pazzia o la morte degli incauti che si sono cimentati a decifrarlo. Per Ofelia è l’inizio di una serie di avventure e disavventure in cui, con il solo aiuto di una guardia del corpo invisibile, dovrà difendersi dagli attacchi a tradimento dei decaduti e dalle trappole mortali dei Miraggi. È la prima a stupirsi quando si rende conto che sta rischiando la pelle e investendo tutte le sue energie nell’indagine solo per amore di Thorn, l’uomo che credeva di odiare più di chiunque al mondo. Sennonché Thorn è scomparso…

Details

ISBN: 9788833570532
Publisher: Edizioni E/O
Publish Date: 2019
Page Count: 562

“Gli scomparsi di Chiardiluna”

Login with Facebook:
 

There are no reviews yet.