img-book
ISBN: 9788899557690

Epistole sporche di sangue

by: Eilan Moon

Jack lo Squartatore terrorizza Londra e gli investigatori brancolano nel buio, sono tante le segnalazioni e le lettere firmate Jack che arrivano all’ispettore Frederik Abberline, e tra queste delle strane epistole che sono dirette a una madre, la voce di un folle che spiega la sue azioni, che sia davvero lui il terribile serial killer che terrorizza Whitechappel.

Chi come me ama l’epoca vittoriana sarà almeno una volta incappata nella storia di Jack, il primo serial killer passato alla storia grazie alla stampa, l’uomo che ha trucidato delle povere prostitute e di cui ad oggi si ignora l’identità.

Il lavoro dell’autrice è andato ben oltre il solito processo di ricostruzione o di semplice narrativa, ha infatti analizzato i documenti dell’epoca scoprendo delle stranezze e delle coincidenze, che l’hanno portata a scrivere questo libri. Inizialmente pensavo fosse una bella lettura e una storia inventata e ben strutturata, ma quando ho letto nella Postfazione che non solo c’era alle spalle una forte documentazione sui fatti, ma anche che tutti i personaggi citati esistono davvero, sono rimasta sorpresa e una parte di me si è (forse ingenuamente) convinta che Eilan Moon ha scoperto lo squartatore. Non voglio gridare alla scoperta del secolo ma mi colpisce che la struttura narrativa sia così solida dal convincermi che forse non è semplice fantasia.

Il romanzo è diviso in due parti ben distinte, la prima in cui sono le lettere lette dall’ispettore Abberline a delineare il folle assassino e la seconda in cui a carte scoperte vediamo anche la persona dietro al folle. Il passaggio dalla prima alla seconda parte stravolge la visione del lettore che fino a quel momento ha letto di lui tramite le sue folli lettere alla madre, mentre nella seconda ci si trova indecisi tra il vederlo come uomo o come psicopatico.

In definitiva cinque stelle. Amo lo stile di questa autrice, la passione con cui ha trasformato una ricerca in una storia che per me potrebbe benissimo essere quella vera. Confesso che non sono una grande esperta di Jack e non avevo mai letto altri libri su di lui, ma mi sento di consigliarlo perché per quanto romanzo permette di riflettere su alcune insolite coincidenze che a posteriori potrebbero voler davvero dire qualcosa.

Meet the Author
avatar-author
1980
Eilan Moon è il “nome de plume” di una scrittrice milanese. Classe 1980, è la fondatrice del lit-blog Storie di notti senza luna e articolista per We Smile magazine. Ha già pubblicato diversi romanzi, tra i quali la trilogia R.I.P. che è stata finalista al premio per la letteratura dell’orrore “John Polidori”. Con l’editore bookabook è appena uscito il noir storico dal titolo Epistole sporche di sangue che narra delle vicende avvenute durante l’autunno del 1888 in una Londra oscura che vi entrerà nella mente e nell’anima.
Books of Eilan Moon
About This Book
Overview

Londra, fine Ottocento. L’ispettore Frederick Abberline è un uomo consumato dalla sua ossessione, dal fallimento di non essere ancora riuscito ad arrestare il serial killer che sta scuotendo tutta la City: Jack lo Squartatore. Un plico di lettere misteriose depositato sulla sua scrivania potrebbe essere la chiave per risolvere questo argomento, la svolta nelle indagini che stava aspettando. Oppure no. L’ispettore si convince velocemente che si tratta di uno scherzo, uno dei tanti. Ogni lettera, però, lo immerge nei deliri di una mente squilibrata, folle, che descrive minuziosamente gli omicidi commessi e lo porta a scoprire il colpevole.

Se Jack lo Squartatore fosse stato una vittima? Non sempre le cose sono come appaiono e nell’oscurità dell’animo umano si celano verità terribili e sensi di colpa che divorano. Un uomo affetto da una malattia mentale può davvero essere considerato un mostro, oppure no?

Details

ISBN: 9788899557690
Publisher: Bookabook
Publish Date: 2017
Page Count: 363

“Epistole sporche di sangue”

Login with Facebook:
 

There are no reviews yet.