img-book
ISBN: 9788893432177

Aria e altri coccodrilli

by: Silvia Pillin

Aria sta progettando il suo suicidio da tempo, e mentre raccoglie le idee migliori per farla finita incontra Eva, una ragazza che ha tantissimi oggetti a forma di coccodrillo. Aria ha una famiglia che non la capisce, Eva avrebbe tutto. Eppure sono unite dalla pesantezza per il vivere.
Credo che la delicatezza e l’energia di questo volume si possano esprimere solo con l’immagine di una ballerina sulle punte: bella e delicata, ma che nasconde tutto il dolore per quella posa, già, perché i piedi sorreggono il peso del corpo e non si può mantenere per lungo tempo quella posa senza soffrire. Ecco questo libro è quella ballerina, impressionante che soffre davanti a noi spettatori. Ci sono interi passaggi che arrivano schietti e veloci come uno schiaffo, altri che invitano a riflettere e aiutano il lettore a capire. Perché non sono Eva e Aria i protagonisti, lo è il suicidio.
Ci sono stati grandi scrittori che hanno affrontato questa tematica nei loro romanzi o nelle loro lettere, ma io preferisco di gran lunga leggere un romanzo made in Italy come questo che nulla toglie ai grandi autori, semmai dimostra che possiamo scrivere riflessioni sulla vita, l’adolescenza e il suicidio anche se non si è uno scrittore acclamato da critica e media. Questo libro l’ho scoperto quasi per puro caso, eppure ad ora si è dimostrato come uno dei migliori libri letti negli ultimi anni, e non esagero. Lo dico per lo stile, per la forza che alcuni pensieri dei personaggi riescono a trasmettere e vorrei vederlo distribuito in tutte le librerie d’Italia e consigliato dai media.
È stato furbo da parte dell’autrice dividere i due pdv perché dalla sinossi avevo già una storia in mente invece anche la struttura sorprende togliendo la possibile pesantezza di una narrazione con due punti di vista alternati.
Insomma nulla da criticare l’unica pecca la mancanza della lettera che avrei voluto leggere (non dico quale e non spiego dove e perché visto che non voglio fare spoiler), e forse il finale un poco troppo felice, ma devo dire che in questo caso l’ho apprezzato (e lo dice una che progetta le sue storie partendo dal finale traggico).
In definitiva cinque stelle. Che dire, sorprendente, consigliato e da consigliare. Da leggere per capire meglio la depressione e il suicidio. Ci sono tantissime frasi che mi sono annotata e che potrebbero restare immortali. La mia domanda è solo: perché non state ancora leggendo questo libro?

Meet the Author
avatar-author
Silvia Pillin lavora da dieci anni nell'editoria come editor e correttrice di bozze freelance. Ha collaborato con editori quali Mondadori, Fanucci, Salani.
Books of Silvia Pillin
About This Book
Overview

Aria ed Eva hanno diciotto anni, frequentano la stessa scuola e la stessa biblioteca, ma non si conoscono. Eppure hanno molto in comune: entrambe vorrebbero smettere di esistere.
Aria ha un quaderno in cui annota i luoghi, i libri, le frasi, i modi del morire, domandandosi se troverà mai il coraggio di passare dalla teoria alla pratica, e intanto cerca di racimolare i soldi per il corso di scrittura che potrebbe essere un motivo per vivere ancora un po’.
Eva si butta dalla finestra e basta, ma sopravvive a se stessa e dopo tutto è quasi peggio.
Quando le loro strade si incrociano, grazie a un biglietto non firmato e a un esercizio di scrittura, qualcosa inizia a cambiare. I loro coccodrilli, forse, possono ancora essere addomesticati.

Details

ISBN: 9788893432177
Publisher: AUGH! Edizioni
Publish Date: 2018
Page Count: 146

“Aria e altri coccodrilli”

Login with Facebook:
 

There are no reviews yet.